DistributoriallaSpina.it: inquino meno, risparmio di più

HomeUltime notizieMa che succede nel Comune di C.?

Ma che succede nel Comune di C.?

C'è un Comune, in Italia, dove succedono cose incredibili. Dove stanno facendo la rivoluzione. E' il Comune di C.: non lo nomino, per non attirare l'attenzione su tali pericolosi sovversivi. Non si sa mai, qualcuno potrebbe mettersi in testa di esportargli la democrazia.

Cosa succede a C.? Ad esempio, fanno il 65% di raccolta differenziata. Ma non solo: ci guadagnano persino, ben 340 mila euro l'anno. E i cittadini che portano rifiuti ingombranti al riciclaggio, a fine anno, ricevono un bell'assegnuccio dall'Amministrazione Comunale. Si fa a a gara a riciclare, a C., come racconta in un video l'addetto ai rifiuti che ha un bell'accento romano malgrado C. sia da tutt'altra parte. I camioncini delle immondizie sono elettrici, ca va sans dire. L'obiettivo è rifiuti zero entro il 2020, e pare ci stiano riuscendo: in tutto il territorio comunale negozi e supermercati offrono detersivi alla spina, e anche il latte, prodotto localmente, viene spinato da appositi distributori. 

Sul tetto del palazzo Comunale, e anche sui tetti delle scuole pubbliche, sono installati pannelli solari che forniscono energia, e il lavoro è stato eseguito da una società a capitale pubblico. E siccome al Comune di C. i politici locali credono "nella produzione di energia democratica e diffusa", ecco al progetto le pensiline fotovoltaiche con le colonnine di ricarica per auto elettriche, naturalmente per car sharing.

Non si dimentica la questione acqua: per incoraggiare il consumo dalle ottime sorgenti pubbliche, e diminuire i rifiuti da acque imbottigliate, il Comune ha installato depuratori ad ultravioletti in modo da consentire ai cittadini di rifornirsi alle fontane anziché trascinare in giro pacchi di bottiglie in PET.

A C. si trova anche il tempo di realizzare progetti di solidarietà con l'Africa, e di organizzare meeting internazionali sui rifiuti zero e la società sostenibile.

Come dite? Volete sapere dov'è, perché avete pronte le valigie? Scordatevelo: non sarò certo io a fare la spia...

 

petrolio.blogosfere.it, 7 Luglio 2009
http://petrolio.blogosfere.it/2009/07/ma-che-succede-nel-comune-di-c.html
 
Share |

Articoli correlati

I distributori di prodotti sfusi

Contenitore a gravità per cibo secco

 

Contenitore a paletta per cibo secco

 

Distributore per vino alla spina

 

Ecobox per detersivi alla spina


 

 

 

 

 

Impianto acqua alla spina

Sondaggio

Quali prodotti alla spina acquisti più di frequente?
 

Comprare sfuso...

Comprare sfuso permette un risparmio economico, di risorse e per l'ambiente.

 

Per il consumatore

- igiene e sicurezza

- possibilità di provare e mischiare più prodotti

- possibilità di vedere costantemente qualità ed integrità del prodotto

- ecosostenibilità (riduzione rifiuti e packaging)

- comodità e libertà di acquisto (possibilità di acquistare la quantità desiderata)

 

Per il venditore

- margine di guadagno più elevato (40-50%)

- ecocompatibilità

- rotazione dello stock

- ordine e grande assortimento dei materiali

- vendita di più prodotti in poco spazio

- merchandising (più prodotti a vista d'occhio)

 

 

Per l'ambiente

- mancanza di confezione

- riciclo dei contenitori

- riduzione dei costi di trasporto - filiera corta

 

 


Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione accetto la Policy sui cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information