DistributoriallaSpina.it: inquino meno, risparmio di più

HomeUltime notizieIl detersivo “alla spina” alla conquista dei supermercati del Lazio

Il detersivo “alla spina” alla conquista dei supermercati del Lazio

Nelle scorse settimane è sbarcato in grande stile nei supermercati di Roma il detersivo “alla spina”: distributori self-service di detersivo acquistato sfuso, senza imballaggi e contenitori, con conseguente diminuzione di prezzo, di energia e di rifiuti inquinanti. A promuovere il progetto è stato l’Assessorato Regionale all’Ambiente, e finora sono stati quattro, in poco più di un mese, i distributori inaugurati e messi in funzione in altrettanti punti vendita della capitale. Secondo l’assessore all’ambiente della Regione Lazio, Filiberto Zaratti, “l’iniziativa è stata resa possibile grazie alla collaborazione del mondo della distribuzione e delle aziende produttrici. In questo modo si avvia un percorso virtuoso che consente un minore utilizzo di energia, di acqua e di risorse ambientali. Inoltre, così si dimostra come sia possibile razionalizzare i consumi e risparmiare senza rinunciare al proprio stile di vita. Infatti, a parità di qualità, concentrazione e potere di detergenza il detersivo alla spina costa circa il 30% in meno rispetto al prodotto confezionato”. Per realizzare un singolo contenitore per detersivi del peso di 75 grammi si utilizzano normalmente 239 litri d’acqua, 1.46 kWh d’energia e si emettono ben 133,9 grammi di anidride carbonica. Invece il distributore self-service consente di abbattere questi consumi riutilizzando il contenitore (messo a disposizione dei clienti a fianco dell’impianto a spina) decine di volte, diminuendo anche in maniera drastica il volume dei rifiuti direttamente alla fonte. Inoltre, ogni macchina è dotata di un contatore che visualizza dopo ogni singolo utilizzo il bilancio delle materie prime risparmiate e dell’anidride carbonica non emessa, offrendo così la possibilità di visualizzare in tempo reale i risparmi ambientali prodotti dalle proprie azioni. “Oltre al riutilizzo del contenitore – ha dichiarato ancora Zaratti – abbiamo anche posto particolare attenzione alla qualità dei detersivi sul fronte ambientale. Infatti, si tratta di prodotti ad alta biodegradabilità, composti da tensioattivi di origine vegetale e non testati su animali”. Nella prima fase il progetto prevede la creazione di dieci punti di distribuzione di detersivi alla spina, nella prospettiva di arrivare ad una seconda fase che faccia salire il numero ad una cinquantina di impianti di distribuzione, installati in tutto il Lazio. I primi dati sono quelli resi noti dall’iniziativa avviata nel centro commerciale “Panorama” di via Tiburtina (il primo ad essere inaugurato): qui il distributore alla spina ha erogato in un solo mese di attività ben 5.700 litri di detersivi, 800 dei quali in ricariche.
Mark Up, 26 Maggio 2008
 
Share |

I distributori di prodotti sfusi

Contenitore a gravità per cibo secco

 

Contenitore a paletta per cibo secco

 

Distributore per vino alla spina

 

Ecobox per detersivi alla spina


 

 

 

 

 

Impianto acqua alla spina

Sondaggio

Quali prodotti alla spina acquisti più di frequente?
 

Comprare sfuso...

Comprare sfuso permette un risparmio economico, di risorse e per l'ambiente.

 

Per il consumatore

- igiene e sicurezza

- possibilità di provare e mischiare più prodotti

- possibilità di vedere costantemente qualità ed integrità del prodotto

- ecosostenibilità (riduzione rifiuti e packaging)

- comodità e libertà di acquisto (possibilità di acquistare la quantità desiderata)

 

Per il venditore

- margine di guadagno più elevato (40-50%)

- ecocompatibilità

- rotazione dello stock

- ordine e grande assortimento dei materiali

- vendita di più prodotti in poco spazio

- merchandising (più prodotti a vista d'occhio)

 

 

Per l'ambiente

- mancanza di confezione

- riciclo dei contenitori

- riduzione dei costi di trasporto - filiera corta

 

 


Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione accetto la Policy sui cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information